Cosmetici: attenzione agli allergeni


Per chi ha una pelle particolarmente sensibile ad alcune sostanze, sapere cosa c’è nei cosmetici che usa può evitare una fastidiosa irritazione cutanea o, nei casi  più gravi, una vera e propria reazione allergica. La legge obbliga i produttori a indicare in etichetta gli allergeni a rischio. Ecco la lista.
Una buona crema deve essere efficace, ma anche piacevole all’olfatto. Purtroppo molte fragranze possono provocare irritazione cutanea e in alcuni casi anche reazioni allergiche. Per questo la direttiva europea sui cosmetici ha imposto ai produttori di indicare in etichetta le fragranze che possono provocare irritazione cutanea. Si tratta di 26 sostanze tra cui una buona metà più a rischio perché hanno causato un alto numero di reazioni allergiche nei consumatori. Chi ha una pelle particolarmente sensibile dovrebbe  verificarne la presenza in etichetta per prevenire possibili reazioni spiacevoli e scegliere un prodotto che non ne contiene. Bruciore e arrossamento sono le reazioni più frequenti, mentre le allergie da contatto, che si presentano ogni volta che la pelle viene a contatto con il prodotto contenente l’allergene, sono più rare. In entrambi i casi meglio sospendere l’uso del prodotto e consultare il medico.

La black list

Le 26 sostanze più a rischio irritazione cutanea in soggetti sensibili elencate nella direttiva europea sono divise in due gruppi: quelle più a rischio allergia perché causa di numerose reazioni allergiche segnalate dai consumatori (lista A) e quelle con meno segnalazioni in tal senso, ma pur sempre a rischio (lista B).

Nella lista A:

Amyl cinnamal

Amylcinnamyl alcohol

Benzyl alcohol

Benzyl salicylate

Cinnamyl alcohol

Cinnamal

Citral

Coumarin

Eugenol

Geraniol

Hydroxycitronellal

Hydroxymethylpentyl-cyclohexenecarboxaldehyde

Isoeugenol

Nella lista B:

Anisyl alcohol

Benzyl benzoate

Benzyl cinnamate

Citronellol

Farnesol

Hexyl cinnamaldehyde oppure Hexyl cinnamal

Lilial oppure Butylphenyl methylpropional

d-Limonene

Linalool

Methyl heptine carbonate o Methyl 2-Octynoate

3-Methyl-4-(2,6,6-trimethyl-2-cyclohexen-1-yl)-3-buten-2-one o Alpha-isomethyl ionone

Oakmoss extract o Evernia prunastri extract

Treemoss extract o Evernia furfuracea extract

Altroconsumo.it

MD7

Autore: watchingreen

maurizio.dissette@gmail.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...